skip to Main Content
Amsterdam Tramonto Prinsengracht Barca

Amsterdam da bere, mangiare e vedere

Da gennaio 2017 mi sono trasferito in questa fantastica città! Tanti amici sono venuti a trovarmi dall’Italia in questi mesi e altri mi scrivono ogni settimana chiedendomi consigli su cosa fare, vedere e soprattutto dove bere e mangiare ad Amsterdam. Ho deciso quindi di creare questo articolo con una lista dei miei posti preferiti.

Cosa vedere

Online trovate tantissimi articoli con la lista delle top 10 o top 20 classiche cose da vedere ad Amsterdam. Ecco, questo articolo non è uno di quelli. Voglio condividere alcuni luoghi o zone della città che per me valgono la pena visitare, ma soprattutto vivere, per sentirsi come dei local e cercare di evitare le masse!

Quartiere Jordaan

È il quartiere dove si trova la Casa di Anna Frank (che consiglio di visitare assolutamente, a parte la storia che non va dimenticata di quel periodo, potete vedere come è fatta una tipica casa di Amsterdam centro, soprattutto le famose scale ripide). Io abito proprio sul confine con questo quartiere, e la mia cosa preferita da fare è perdermi nei suoi vicoli e ammirare i tramonti dai ponti dei canali (il canale Prinsengracht è quello più grande).

Nel Jordaan ci sono tantissimi bar e caffè (non coffee shop, di quelli ne parlo più avanti in questo post) nei quali fermarsi per riposarsi o per godersi la vista delle tipiche case storte lungo i canali. Trovate una lista dei miei bar e caffè preferiti nella sezione “Dove bere” più sotto.

Quartiere De Pijp

Mi ricorda molto il quartiere di Kreuzberg a Berlino, un po’ hipster e con tanti giovani e famiglie, ma poco visitato dai turisti che solitamente si fermano all’Heineken Experience che si trova all’inizio del De Pijp. Le tante lingue che sentirete parlare non sono dei turisti, ma di coloro che abitano nel quartiere. C’è una grossa comunità internazionale e anche tanti italiani (ho molti amici che vivono qui). Come per il quartiere Jordaan la cosa che mi piace di più è perdermi tra le sue vie e osservare le tante scene di vita quotidiana di città. Ci sono anche qui tantissimi bar e ristoranti, il più famoso e ricercato è il The Avocado Show. Io non ci sono mai stato, una volta ero con delle mie amiche dall’Italia che volevano andarci a tutti i costi, ma arrivati lì la lista d’attesa era di 3 ore. Non mi sembrava onestamente il caso di aspettare così tanto per un panino, ma se siete dei fan dell’avocado non potete perdervelo! Fatemi sapere come è andata nei commenti.

Questa foto rappresenta per me in pieno il quartiere De Pijp. Dove si trova la “Wake Me Up When I’m Famous Bench“? La trovate in Frans Halsstraat 64.

Vondelpark

Uno dei posti da vedere assolutamente ad Amsterdam. Vorrei dirvi perchè lo inserisco tra i miei luoghi preferiti: a parte i tanti allenamenti e corse che vengo a fare qui (troverete a qualsiasi ora sempre persone che fanno qualche attività sportiva), la cosa che mi piace di più del Vondelpark è di sedermi su una panchina e osservare le persone (in inglese c’è proprio un termine specifico “people watching”). Perchè? Andateci e capirete: dagli abitanti che appena esce un raggio di sole adorano rilassarsi sui prati o lungo le sponde dei laghetti, ai turisti sballati che vengono a rullare e ne combinano di cotte e di crude (gente che si addormenta letteralmente in piedi o non riesce più a salire sulla bici), il tempo vi passerà veloce! E poi ci sono tantissimi animali: cigni, oche e anche tanti pappagallini che svolazzano tra un ramo e l’altro! A proposito di bici, occhio! Soprattutto nelle ore di punta tra le 7:30 e le 10:00 e tra le 17:00 e le 19:00 le strade del Vondelpark si trasformano in una vera e propria autostrada di biciclette!

Lungo il fiume Amstel: da Amsterdam ad Ouderkerk aan de Amstel

Un’altra delle mie cose preferite da fare, soprattutto nei weekend e durante le belle giornate di sole (ci sono anche quelle qui, anche se non sembra) è di noleggiare una bicicletta e seguire il percorso lungo la pista ciclabile (26 km in totale tra andata e ritorno) che costeggia il fiume Amstel da Amsterdam ad Ouderkerk aan de Amstel.


Attenzione: Google Maps non vi fa seguire la ciclabile lungo il fiume! Dal centro di Amsterdam seguite sempre la direzione indicata dai cartelli bianco/rossi per Ouderkerk aan de Amstel.

In pochi km vi troverete in mezzo alle campagne olandesi, con mucche e pecore alla vostra destra e sinistra, mulini a vento e la nazionale olandese di canottaggio che si allena nel fiume! So che solitamente chi viene ad Amsterdam ci sta per pochi giorni, ma se avete modo di stare qualche giorno in più e vi capita una bellissima giornata di sole ve lo consiglio assolutamente.

Una volta arrivati in bicicletta ad Ouderkerk aan de Amstel potete ricaricare le batterie, come ho fatto insieme alla mia amica Eleonora quando è venuta a trovarmi, in uno dei caffè o locali all’aperto che servono i famosi pancakes e poffertjes (sono un dolce tradizionale olandese di pastella fatti con lievito e farina di grano saraceno e serviti con zucchero a velo e burro).

Dove bere

Proeflokaal Arendsnest – Quartiere Jordaan

indirizzo: Herengracht 90, 1015 BS Amsterdam
sito web: www.arendsnest.nl
orari di apertura: venerdì-sabato 12:00-02:00 | domenica-giovedì 12:00-00:00

Scoperta un po’ per caso insieme al mio amico Lorenzo quando ancora non abitavo qui ad Amsterdam, questa birreria tradizionale con oltre 50 tipi di birre alla spina e più di 100 tipi di birre in bottiglia è una delle mie preferite. Potete trovare anche ottime craft beer olandesi. Soprattutto con il bel tempo c’è la possibilità di sedersi ai tavoli letteralmente a bordo del canale Herengracht.

De Bekeerde Suster – centro

indirizzo: Kloveniersburgwal 6, 1012 CT Amsterdam
sito web: debekeerdesuster.nl
orari di apertura: venerdì-sabato 12:00-02:00 | domenica-lunedì 12:00-00:00 | martedì-giovedì 12:00-01:00

Una birreria moderna nell’arredamento, ma con un certo fascino in quanto si può vedere la zona di produzione della birra. Ottime birre alla spina e offrono un menù beer tasting delle loro birre di punta. Si può anche mangiare, io ci sono venuto sempre nel dopo cena, ma i piatti avevano un bell’aspetto.

‘t Smalle – quartiere Jordaan

indirizzo: Egelantiersgracht 12, 1015 RL Amsterdam
sito web: www.t-smalle.nl
orari di apertura: venerdì-sabato 12:00-02:00 | domenica-giovedì 12:00-01:00

Birreria tradizionale olandese. Veramente piccola all’interno e la sala superiore è anche un po’ storta come tutte le case tradizionali del centro storico di Amsterdam. Nonostante si trovi vicinissimo alla Casa di Anna Frank che attrae tantissimi turisti, è frequentato soprattutto dagli abitanti del quartiere. La specialità non è però la birra, ma il gin (in olandese Jenever) che viene servito in bicchierini come la grappa. Non chiedete però un Gin & Tonic in questo locale! D’estate hanno qualche tavolino lungo un canale secondario del Prinsengracht e si può arrivare anche in barca, veramente figo poter “attraccare” al bar! Ci sono venuto la mia prima sera ad Amsterdam insieme al mio coinquilino, e da quel giorno ogni domenica chiudiamo la settimana lì.

In de Olofspoort – centro

indirizzo: Nieuwebrugsteeg 13, 1012 AG Amsterdam
sito web: www.olofspoort.com
orari di apertura: martedì-sabato 16:00-00:00

Altra birreria tradizionale olandese che si trova all’interno di uno degli edifici più antichi di Amsterdam (1618). Anche questa molto piccola e con pochi tavoli, ma anche qui pochissimi turisti! E pensare che si trova in pieno centro a pochi passi dal quartiere a luci rosse!

Cafe de Prins – quartiere Jordaan

indirizzo: Prinsengracht 124, 1015 EA Amsterdam
sito web: deprins.nl
orari di apertura: venerdì-sabato 10:00-02:00 | domenica-giovedì 10:00-01:00

Si respire un’aria molto parigina in questo caffè/birreria (sarà anche il nome un po’ in stile francofono? ed il fatto che sia un po’ trasandato). È il mio posto preferito per bere un caffè dopo pranzo oppure per rilassarmi alla sera con una birra e un libro.

Dove mangiare

Piccola premessa: la cucina tradizionale olandese non è veramente conosciuta, anzi, ai molti è forse sconosciuta (vale anche per me). Un motivo forse c’è: è una cucina molto semplice, un mix tra quella britannica e tedesca oserei dire (cavoli, patate, salsicce, zuppe). Non proprio il top se vogliamo essere onesti. Non ci sono molto locali che servono questi piatti tipici ad Amsterdam, ma potete invece trovare tantissimi ristoranti da tutto il mondo. Io non ne ho dei preferiti, mi piace sempre cambiare e sperimentare, ma ammetto di avere un debole per i ristoranti asiatici, ne trovate moltissimi nella zona di China Town attorno al Nieuwmarkt.

Moeders Restaurant – Quartiere Oud-West

indirizzo: Rozengracht 251, 1016 SX Amsterdam
sito web: www.moeders.com
orari di apertura: sabato-domenica 12:00-00:00 | lunedì-venerdì 17:00-00:00

Tradotto letteralmente significa “ristorante madri” e il locale all’intero è completamente ricoperto da foto di mamme lasciate dai clienti! Questo perché la sensazione è quella di mangiare piatti come quelli di una volta che facevano la mamma o la nonna. È molto frequentato e bisogna prenotare se volete andarci. Io ci sono stato una sera per un appuntamento-sfida con una ragazza olandese che avevo conosciuto (sfida perchè io affermavo che non avevano una cucina tradizionale qui). C’è una bella atmosfera, mi sembrava davvero di essere a casa dalla nonna, i piatti sono buoni e ben presentati, ma onestamente il prezzo è un po’ altino per come siamo abituati noi italiani. Non fraintendetemi, non voglio dire che siamo dei tirchi, ma onestamente pagare 30-40 € per cavoli, patate, salsicce e zuppe, ripeto tutto ottimo, non fa forse proprio per me! Se qualcuno volesse però mangiare tradizionale olandese questo è il posto giusto!

Foodhallen – Quartiere Oud-West

indirizzo: Bellamyplein 51, 1053 AT Amsterdam
sito web: foodhallen.nl
orari di apertura: venerdì-sabato 11:00-01:00 | domenica-giovedì 11:00-23:30

Non sapete bene che cosa vi va? Allora il Foodhallen è il posto giusto. All’interno di un vecchio stabile recuperato trovate una vera e propria piazza coperta con tanti localini e food trucks che servono piatti e cocktail da tutto il mondo. Molto frequentato soprattutto nel weekend, ma un posto si trova sempre!

Albert Cuyp Market – Quartiere De Pijp

indirizzo: Albert Cuypstraat, 1073 BD Amsterdam
sito web: albertcuyp-markt.amsterdam
orari di apertura: lunedì-sabato 09:00-17:00

Il mercato più bello di tutta Amsterdam! Qui potete trovare di tutto: dalle cose da mangiare ai vestiti. Fateci un salto, ne vale veramente la pena e se avete fame potete trovare tantissime bancarelle che servono dal dolce al salato.

Winkel 43 – Quartiere Jordaan

indirizzo: Noordermarkt 43, 1015 NA Amsterdam
sito web: www.winkel43.nl
orari di apertura: venerdì 8:00-03:00 | sabato 07:00-03:00 | lunedì 10:00-01:00 | martedì-giovedì 08:00-01:00

La mecca dell’apple pie (torta di mele). Tappa obbligatoria per qualsiasi amico o conoscente che mi viene a trovare ad Amsterdam. Non serve aggiungere altro, andateci!

Banketbakkerij Lanskroon – centro

indirizzo: Singel 385, 1012 WL Amsterdam
sito web: www.lanskroon.nl
orari di apertura: lunedì-venerdì 08:00-17:30 | sabato 09:00-17:30 | domenica 10:00-17:30

Piccola pasticceria in pieno centro ad Amsterdam nascosta in un vicoletto che serve i migliori Stroopwafel (cialde con caramello/burro fuso) in città!

Da fumare

Non sono un fumatore, mi concedevo giusto una sigaretta ogni tanto dopo qualche cena o serata importante con amici in passato, e le uniche canne che ho fumato sono state ai tempi delle superiori, qualche tiro qua e là. Per il resto non saprei neanche da dove iniziare. Chiaro, abito ad Amsterdam ed in un coffeeshop ci sono andato anche io, ma onestamente non fa per me e non saprei proprio dire se una canna è buona o cattiva. Per questo ho chiesto a degli amici “esperti” che mi hanno segnalato questo coffeeshop (un po’ meno turistico e trasandato rispetto agli altri):

Boerejongens Coffeeshop – centro

indirizzo: Utrechtsestraat 21, 1017 VH Amsterdam
sito web: www.boerejongens.com
orari di apertura: lunedì-mercoledì 07:00-00:45 | giovedì-venerdì 07:00-01:00 | sabato 09:00-01:00 | domenica 09:00-00:45

La cosa particolare di questo coffeeshop, oltre alla qualità, è il fatto che è tutto in stile anni ’20 con i dipendenti che sono vestiti con camicia bianca, papillon e cappello. Hanno anche un altro negozio nel quartiere Amsterdam West: Baarsjesweg 239, 1058 AA Amsterdam

Buona Amsterdam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca